Un Altro Mondo: l’invito ad una nuova presa di coscienza

No hay nada que existe separado de todo

Frase semplice, quasi banale, ma di una forza devastante nel contesto in cui viene citata.

Il contesto è Un Altro Mondo, un documentario che vuole proporre un inedito modo di interpretare la realtà per stimolare una presa di coscienza. In sostanza vuole essere una sveglia, un richiamo alla realtà, sintetizzato egregiamente dalla citazione con cui si apre il trailer:

«Tu sei ciò che è il tuo desiderio più profondo.
Com’è il tuo desiderio, così è la tua intenzione.
Com’è la tua intenzione, così è la tua volontà.
Com’è la tua volontà, così è la tua azione.
Com’è la tua azione,
così è il tuo destino.»
BRIHADARANYAKA UPANISHADANTICHI
TESTI VEDICI

Se non ve ne siete accorti, il mondo sta cambiando, e ciò che i media propongono è solo una pallida rappresentazione della realtà. Da più parti ci sono spinte al cambiamento: una nuova umanità sta mettendo in discussione l’idea di sviluppo, l’idea che i progressi della tecnologia, della
scienza, e l’organizzazione sociale producano automaticamente un miglioramento della nostra
condizione.

Che sia la volta buona che riscopriamo il vero sapore della felicità? E saremo capaci di riconoscerla?

Da ultimo, bello sapere che Un Altro Mondo è un progetto italiano.

Un Altro Mondo