I nostri figli ci accuseranno … o forse no. Possiamo sempre scegliere.

Da qualche tempo mi piace pensare che sono in transizione. La piccola cresciuta a pane e Nutella che ancora scalpita nel mio corpo invecchiato non se ne fa sempre una ragione, ma le ripeto che è giusto così. Giusto per chi? Per me stessa, per i miei cari e pure per i figli che, tra parentesi, non ho. Essere in transizione significa ad esempio cercare di acquistare prodotti che hanno ingredienti rispettosi della salute e che non deturpano l’ambiente.

L’agricoltura intensiva ha permesso di sfamare molte persone, ha reso disponibili sul mercato quantitativi di cibo prima impensabili, ma a quale prezzo?  I costi in termini di salute ambientale – e nell’ambiente ci siamo tutti – non sono pagati al supermercato, ma nei presidi sanitari a suon di malattie e malesseri.

Il documentario “I nostri figli ci accuseranno” – Titolo originale Nos enfants nous accuseront – del regista Jean-Paul Jaud inizia con una scena che colpisce duro e va dritto al punto.

Il dr. John Peterson Myers – ricercatore in Scienze per la Salute Ambientale – ad un incontro all’UNESCO pone ai presenti delle semplici domande chiedendo loro di alzare la mano in caso di risposta affermativa:

  • Se pensate ai membri della vostra famiglia e ai vostri amici, quanti di loro sono stati direttamente o indirettamente colpiti da un cancro?
  • Casi di diabete?
  • Parenti o amici con infertilità?

Se fossi stata presente lì, avrei alzato la mano più di una volta e forse anche qualcuna/o di voi che sta leggendo. Certo si tratta di un esperimento non scientifico ma è l’evidenza che chi abita ora il Pianeta Terra ha uno stato di salute peggiore di quello dei propri genitori e in questo giocano un ruolo fondamentale i fattori ambientali e quindi anche il cibo.

Jean-Paul Jaud ci fa vedere come si può offrire ai bambini, ed anche agli adulti che ne prendono coscienza,  una prospettiva migliore …

Certo non è facile, ma vale la pena provarci … lo ripeto sempre alla piccola alla quale ora darei pane e Nutella fatta in casa senza olio di palma 🙂

Qui potete vedere il doc nella versione integrale e qui invece potete acquistarlo ad un modico prezzo.